Riapre la Guardia medica turistica a Noto marina e Marzamemi

Per le prestazioni sanitarie rese dalle Guardie mediche turistiche è previsto il pagamento, da parte dei cittadini residenti fuori provincia: visite ambulatoriali 15 euro, visita domiciliare 25 euro, prestazioni ripetibili 5 euro

Da domani 15 giugno e fino al 15 settembre l’Asp di Siracusa riapre le Guardie mediche nelle località balneari e turistiche della provincia di Siracusa con il mantenimento, su disposizione dell’Assessorato regionale della Salute, dei presidi della scorsa estate ubicati a Fontane Bianche, Arenella, Brucoli, Marzamemi, Portopalo, Noto Marina e Avola Antica.

Le Guardie mediche turistiche sono dotate di numeri telefonici fissi e cellulari per consentire con facilità agli utenti il reperimento del medico di turno. Nel Distretto di Siracusa la Guardia medica turistica di Fontane Bianche osserverà apertura dalle 8 alle 20. D alle 20 alle 8, invece, sarà in servizio la guardia medica turistica dell’Arenella.

Quelle ricadenti nel Distretto di Noto si trovano a Marzamemi, Noto Marina, Portopalo e Avola Antica. A Noto Marina sarà attiva h 24, a Marzamemi da lunedì a sabato dalle 15 alle 8 e la domenica dalle 14 alle 8, a Portopalo dalle 8 alle 20 e, ad Avola Antica, da lunedì a sabato dalle 8 alle 15 e la domenica dalle 8 alle 14.

Nel Distretto di Augusta infine, la Guardia medica turistica di Brucoli sarà aperta h 24.

Per le prestazioni sanitarie rese dalle Guardie mediche turistiche, così come prevede la normativa in vigore, è previsto il pagamento, da parte dei cittadini residenti fuori provincia, secondo le seguenti tariffe: visite ambulatoriali 15 euro, visita domiciliare 25 euro, prestazioni ripetibili 5 euro.

Per agevolare l’accesso alle strutture da parte dei cittadini non residenti nel territorio della provincia e tutelare il diritto alla salute, il medico di guardia effettuerà la prestazione al paziente, gli farà compilare un modulo e gli consegnerà un bollettino di conto corrente postale da pagare entro dieci giorni dalla data della visita o un bollettino dell’Asp da pagare nello sportello dei vari Cup distrettuali sempre entro dieci giorni.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo