Noto, in via Sonnino partito il servizio di controllo h24 per contrastare le discariche abusive

Soluzione che potrebbe essere replicata anche in altre zone della città

Appostamenti speciali e telecamere fisse su via Sonnino, così da provare a contrastare il ripetersi di un fenomeno spiacevole: le discariche abusive e i cumuli di rifiuti abbandonati in pieno disprezzo dell’ambiente e delle basilari regole civili.

E’ questa la soluzione studiata dall’amministrazione comunale e lanciata nei giorni scorsi: sul posto è stata installata una telecamera che controlla eventuali tentativi di abbandono rifiuti, così come sono previsti gli appostamenti della Polizia Municipale, in collaborazione con vigilanza privata e associazioni di Polizia Ambientale.

Qualcuno scherzando scriveva “ci vorrebbe l’esercito” – ha commentato il sindaco Corrado Bonfanti  e “l’esercito” è arrivato per aiutarci a portare in Procura chi si macchierà del reato di inquinamento ambientale. Ad onor del vero, devo congratularmi con i tanti residenti di via Sonnino che, non solo conferiscono rispettando le regole ma, sono certo, apprezzeranno e ci aiuteranno a restituire dignità al nostro quartiere.  Anche altri punti nevralgici della città saranno poste sotto “assedio”, ma aiutateci tutti, questo territorio ci appartiene e ne siamo innamorati”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo