Noto, Veronica Pennavaria resta al suo posto. Ma l’opposizione non ci sta: “si dimetta anche il sindaco”

Mentre il marito, il Consigliere Corrado Cultrera, entrambi eletti in quota Patto per Noto, ha deciso di sospendersi per 3 mesi dall’attività consiliare

Resta al suo posto Veronica Pennavaria, continuando a rivestire la carica di presidente del Consiglio comunale. Mentre il marito, il Consigliere Corrado Cultrera, entrambi eletti in quota Patto per Noto, ha deciso di sospendersi per 3 mesi dall’attività consiliare in seguito all’avvio delle indagini sulle presunte firme false usate per la presentazione della lista alle amministrative dello scorso anno.

La decisione della Pennavaria di restare sullo scranno più alto dell’Aula, va in netto contrasto con buona parte dell’opposizione così come non piace a tutti al decisione di Cultrera di sospendersi. Per Noto Nostra infatti, la sospensione di Cultrera non avrebbe alcun valore giuridico ma sarebbe solo un espediente. Pensiero simile anche per Passione Civile. “Il “congedo” è previsto dal regolamento comunale ovviamente per ragioni del tutto diverse da quelle per le quali il consigliere Cultrera lo vuole utilizzare. Per 3 mesi Cultrera andrà in “congedo”. Poi? Ovviamente farà trionfale ritorno fra i banchi del Consiglio comunale” si legge in una nota del movimento che chiede dimissioni congiunti di sindaco e presidente del Consiglio comunale.

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi