Noto, con un messaggio sui social crea allarme in città e attacca forze dell’ordine e istituzioni: denunciato

Denunciava la presenza di persone appartenenti all’etnia nomade nel centro storico della città barocca avvezze, a suo dire, a disturbare studenti in gita e a derubarli

Nella giornata di ieri, agenti della Polizia di Stato, in servizio al commissariato di Noto, al termine di una celere attività investigativa, hanno denunciato V. V. (classe 1967) per i reati di procurato allarme, diffamazione aggravata dall’uso dei social e da ragioni razziali.

La vicenda risale al 27 aprile scorso giorno in cui sul profilo social dell’indagato appariva un post che creava allarme sulla presenza di persone appartenenti all’etnia nomade nel centro storico della città barocca avvezze, a suo dire, a disturbare studenti in gita e a derubarli. Il post lanciava un attacco alle forze di Polizia e alle Istituzioni e si concludeva con espressioni di disprezzo nei confronti degli appartenenti all’etnia dei caminanti. Le affermazioni dell’individuo venivano approfondite con un’indagine mirata da parte degli agenti del commissariato che acquisivano elementi di responsabilità a carico dell’uomo il quale veniva, pertanto, denunciato.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi