Noto, trovato con due pistole in casa: arrestato dai Carabinieri

Assieme a queste i Carabinieri hanno sottoposto a sequestro anche una carabina ed una pistola ad aria compressa, sulle quali sono in corso accertamenti per verificarne la corrispondenza ai requisiti di legge, una pistola di verosimile interesse storico e materiali da tornitore, verosimilmente utilizzati dal Fiaschè per la modifica delle armi

Nel corso della mattinata di ieri, i Carabinieri della Compagnia di Noto, nell’ambito di un articolato servizio, hanno tratto in arresto Salvatore Fiaschè, netino classe 1959, in quanto a seguito di perquisizione sono state rinvenute, all’interno della sua abitazione, due pistole, di cui una scenica senza tappo rosso e con camera di cartuccia e canna libera, perfettamente funzionante ed assimilabile quindi ad arma da fuoco, 250 bossoli di cal.6.35, e 4.000 euro circa in contanti.

Assieme a queste i Carabinieri hanno sottoposto a sequestro anche una carabina ed una pistola ad aria compressa, sulle quali sono in corso accertamenti per verificarne la corrispondenza ai requisiti di legge, una pistola di verosimile interesse storico e materiali da tornitore, verosimilmente utilizzati dal Fiaschè per la modifica delle armi.

Condotto in caserma, l’uomo è stato dichiarato in stato di arresto e, al termine delle formalità di rito, trasferito nella casa circondariale Cavadonna di Siracusa a disposizione dell’Autorità Giudiziaria aretusea.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo