Noto, a Testa dell’Acqua si sono conclusi i festeggiamenti in onore di Sant’Isidoro

La 104^ edizione del Gran Galà degli Asini ha visto 9 partecipanti e il pubblico delle grandi occasioni

Con il passaggio di consegne tra don Giorgio Parisi, parrocco uscente della Chiesa di Sant’Isidoro Agricola a Testa dell’Acqua, e don Ignazio Petriglieri, nuovo parroco, si sono conclusi i festeggiamenti in onore del Santo protettore dei contadini.

Un weekend intenso, fatto anche di appuntamenti folcloristici come il tradizionale Gran Galà degli Asini, promosso dalla famiglia Carpino e che quest’anno ha visto ai nastri di partenza ben 9 tra ciuchini e ciuchine, per un momento divertente e che si è svolto nel massimo rispetto degli animali. Alla fine ha vinto Valentina, una ciuchina di pochi anni.

Il momento religioso, invece, si è svolto in piazza, con la messa celebrata sul sagrato della Chiesa di Sant’Isidoro alla presenze delle autorità politiche e civili. Poi la processione della statuta tra le vie delle contrade e il consueto spettacolo musicale a chiudere la serata ed rilanciare l’appuntamento per l’edizione 2020.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo