Noto, tenta un furto in abitazione: fermato da Carabinieri e da un poliziotto libero dal servizio e arrestato

Il proprietario dell’abitazione, non presente in casa nel corso dell’esecuzione dell’evento criminoso, convocato in secondo tempo, formalizzava denuncia per l’accaduto ricevendo nuovamente i preziosi rubati

Nella giornata di ieri, agenti del commissariato di Noto traevano in arresto in flagranza di reato Corrado Cascione, netino (classe 1997) pluripregiudicato, per il reato di furto aggravato in abitazione.

Erano le 6.15 quando un operatore di polizia del Commissariato libero dal servizio, transitando per via Roma, in corrispondenza di un’abitazione, si accorgeva di evidenti segni di effrazione. L’agente di Polizia si accostava al portone d’ingresso e contattava personale dei carabinieri presente in quel tratto lavorando sinergicamente insieme. Mentre i militari si introducevano nell’appartamento per verificare l’eventuale presenza del ladro, il poliziotto restava fuori a vigilare il perimetro esterno per evitare che il malvivente potesse guadagnare la fuga.

Cascione infatti era ancora presente nella camera da letto, sorpreso dalla presenza delle forze dell’ordine, dopo aver aperto le persiane, tentava la fuga raggiungendo l’adiacente terrazza di un esercizio commerciale. Da lì si calava sulla strada, saltando pericolosamente da un’altezza di circa 5 metri ma una volta toccata terra, illeso, veniva subito bloccato e tratto in arresto dall’agente della Polizia di Stato.

Sottoposto a perquisizione personale, è stato trovato in possesso dei seguenti oggetti asportati poco prima dall’appartamento: una serie di monili in oro tra cui un orologio, orecchini, spilla, collana, e un anello. Il proprietario dell’abitazione, non presente in casa nel corso dell’esecuzione dell’evento criminoso, convocato in secondo tempo, formalizzava denuncia per l’accaduto ricevendo nuovamente i preziosi rubati. Contattato il Pm di turno, per Cascione venivano disposti gli arresti domiciliari in attesa della direttissima.

Cascione non è nuovo a fatti del genere: le indagini espletate nei mesi precedenti dalle forze di polizia attestano che si tratti di uno dei principali e seriali responsabili di furti in abitazione, unitamente a Giuseppe Nali  già tratto in arresto dal commissariato la scorsa settimana e assicurato alla giustizia.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo