Noto, successo per la Norma di Bellini con la direzione orchestrale di Michele Pupillo

Applausi a scena aperta per i protagonisti dell'opera belliniana

Con la direzione orchestrale del maestro Michele Pupillo e la regia di Paolo La Delfa è andata in scena a Noto, fra la cornice di Palazzo Ducezio e la scalinata della Cattedrale, “Norma”,  un’opera in due atti di Vincenzo Bellini su libretto di Felice Romani, tratto dalla tragedia “Norma, ou L’Infanticide” di Louis-Alexandre Soumet. L’Opera sotto le stelle continua ad avere una grande risposta di pubblico.

Gli applausi finali, scroscianti e convinti del pubblico presente, hanno decretato il successo dell’opera allestita in un palcoscenico inusuale come la scalinata della Cattedrale di San Nicolò.

Michele Pupillo ha diretto l’orchestra, Coro e cantanti con l’energia e il trasporto di sempre. Tutti i protagonisti  hanno dato il loro meglio in questo scenario incantevole. Tony Fanciullo ha curato la scenografia.

Norma, Druidessa, figlia di Oroveso: Gonca Dogan, soprano; Pollione, Proconsole di Roma nelle Gallie: Antonino Interisano , tenore;  Oroveso, Capo dei Druidi: Dante Roberto Muro, basso;  Adalgisa, giovane ministra del tempio d’Irminsul: Salvina Maesano, soprano; Clotilde, confidente di Norma:  Antonella Fioretti, mezzosoprano; Flavio, amico di Pollione: Filippo Micale, baritono; Maestro del Coro: Maria Grazia Di Giorgio; Direttore di scena:  Francesco Drago; Sartoria Pipi, Palermo;  ha presentato lo spettacolo: Elisabetta Corrente


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo