Noto, stava sostituendo alcune lampadine nella Sala degli Specchi ma perde l’equilibro e cade: frattura al polso destro e qualche escoriazione

Durante normali lavori di manutenzione della splendida sala di rappresentanza del Comune netino, l'operaio avrebbe perso l'equilibro ed è caduto da un'altezza di circa 3 metri. Soccorso dai colleghi che hanno "sentito" il botto e poi dal 118, non ha mai perso coscienza

La Sala degli Specchi di Palazzo Ducezio

Brutta avventura per un operaio netino di 40 anni, ieri pomeriggio protagonista di uno spiacevole incidente sul lavoro. Mentre si trovata sulla scala e stava sostituendo le lampade che illuminano il salone di rappresentanza del comune di Noto, avrebbe perso l’equilibro, stramazzando sul pavimento rovinosamente. Cadendo l’operai avrebbe colpito anche una delle due consolle che “arredano” la Sala degli Specchi, sbattendo con una certa forza sul marmo.

Soccorso dagli altri colleghi, è stato necessario l’intervento di ben 2 ambulanze, la prima per i soccorsi immediati e la seconda per il trasferimento al pronto soccorso dell’ospedale Trigona. L’operaio netino avrebbe rassicurato colleghi e sanitari di sentirsi bene, nonostante alcune ferite riportate al volto e il dolore proveniente dalla mano destra. Dopo gli accertamenti si scoprirà, infatti, che la rovinosa caduta gli ha provocato la frattura del polso.

Sul posto anche le forze dell’ordine, per ricostruire i fatti e capire l’esatta dinamica dell’incidente. La Sala degli Specchi dovrebbe rimanere chiusa fino a quando non saranno ripristinate le parti danneggiate dallo sfortunato episodio.

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi