Noto, “Il sogno di ieri che guarda al futuro”, la storia di Concetto Scardaci a Linea Verde

Dopo la laurea, il giovane netino ha preso le redini dell'azienda di famiglia, diventando il referente del presidio slow food della mandorla di Noto

Puntata dedicata al siracusano, ieri, per Linea Verde, con tante belle storie raccontate. Accanto alla descrizione di luoghi magnifici ed eleganti come quelli racchiusi nella zona dei monti iblei, c’è stato spazio anche per la storia di Concetto Scardarci, un ragazzo netino che ha avuto il coraggio di scommettere sulla sua, sulla nostra terra, e adesso gestisce una azienda agricola che fa della qualità e dei presidi slow food (soprattutto la mandorla di Noto) i suoi punti di forza.

Sveglia presto ogni mattina, una laurea conseguita in Scienze e tecnologie alimentari nel 2006 e l’iscrizione all’albo degli agronomi, occhio vigile alle nuvole e gli alberi quasi accarezzati per comprenderne eventuali problemi.

Tanti sacrifici, un sapere acquisito sul campo ma anche grazie agli insegnamenti della sua famiglia che ha sempre avuto un rapporto speciale con i prodotti della terra. Non solo la mandorla di Noto, ma anche oli raffinati e il carrubo, albero i cui frutti possono essere utilizzati per diversi fini. E un insegnamento per molti giovani: forse non c’è bisogno di cercare l’oro altrove.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo