Noto, sì al servizio trasporto degli alunni residenti nelle contrade collinari verso gli istituti di Palazzolo Acreide

Pronte le lettere d'invito per espletare l'affidamento del servizio almeno fino alle vacanze natalizie

L’amministrazione comunale netina ha stanziato circa 23mila euro per permettere il trasporto giornaliero degli alunni residenti nelle contrade collinari che frequentano gli istituti scolastici di Palazzolo Acreide.

Un servizio che arriva in prosecuzione di un protocollo d’intesa firmato tra i due Comuni nel lontano 1973: diverse contrade collinari che ricadono nel territorio di Noto non risultano servite dai trasporti pubblici e per garantire ai ragazzi di poter arrivare in autonomia a scuola.

Il servizio sarà effettuato durante tutti giorni scolastici nelle ore e nei tempi previsti dall’orario di inizio e di fine delle lezioni. La tratta è unica, con corse di andata e ritorno. La partenza à prevista da contrada Manghisi alle ore 6.45 circa, poi il bus attraverserà le altre contrade collinari, ovvero in ordine San Marco, Aguglia, Testa dell’Acqua, Rigolizia, Baulì, Santa Lucia, Serravetrano e Scifitelli ed infine Acquanova. Il bus raggiungerà Palazzolo prima del suono delle campanelle, per poi riaccompagnare i ragazzi con partenza non prima delle 14 e comunque dopo l’uscita dell’ultimo scolaro accompagnato di mattina.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo