Noto, sequestrati alcuni volatili utilizzati per chiedere compensi economici ai turisti

Gli animali, una volta recuperati, sono stati affidati per le cure del caso alle associazioni di volontariato

Controlli antiabusivismo in centro storico e controlli per mettere un freno ai cumuli di rifiuti abbandonati nelle zone periferiche. Proseguono le attività della Polizia Municipale, con gli agenti in servizio al Comando di via Ruggero Settimo impegnati in diversi punti della città.

Facendo seguito all’ordinanza firmata dal sindaco Corrado Bonfanti nel 2016, in centro storico sono scattati alcuni controlli che hanno portato al sequestro di alcuni volatili utilizzati da minori per attrarre i turisti con la scusa di una foto ricordo con i pennuti e chiedere loro un piccolo compenso economico. Animali che, una volta recuperati, sono stati affidati per le cure del caso alle associazioni di volontariato.

“Un plauso ai nostri agenti di Polizia Municipale – commenta l’assessore al ramo Frankie Terranova – impegnati per garantire maggiore sicurezza e il rispetto delle regole sia in centro sia in periferia, assicurando presenza e professionalità. In questi giorni è in atto un rafforzamento di attività e iniziative del genere sul territorio, già anticipato con le modifiche agli orari di accesso dei corrieri nell’isola pedonale di corso Vittorio Emanuele. Facciamo affidamento nella collaborazione dei concittadini e dei visitatori della città per riuscire a tenere alto il livello di accoglienza di una città turistica come la nostra”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo