Noto, segnalazione in redazione: “da 48 ore in contrada Falconara siamo senza energia elettrica”

Decine di famiglie senza luce e difficoltà per chi ha problemi di salute

Disagi evidenti e la sensazione di essere stati abbandonati. Questo filtra da una segnalazione arrivata in redazione e firmata da una residente di contrada Falconara, zona marina di Noto, la quale racconta come da oltre 48 ore la zona risulta senza energia elettrica con conseguenti disagi per decine di famiglia. E con l’Enel che non riesce a daer una data od orario di ripristino.

Ecco il testo della segnalazione:

Vorrei informare tutta la nostra comunità che in alcune zone del comune la situazione non è ancora tornata alla normalità. In contrada Falconara, per esempio, dopo il ripristino di domenica pomeriggio del servizio in una parte della zona, un’altra è stata letteralmente abbandonata a se stessa. Ciò vuol dire che intere famiglie sono senza energia elettrica da più di 48 ore. Ne consegue tutto il disagio che si può immaginare in un’era in cui tutto funziona a corrente, soprattutto in queste zone. Da sabato notte siamo senza luce, senza acqua, senza riscaldamento. Gli operatori Enel non sanno darci una data o un orario di ripristino, nessuna squadra sta lavorando in zona (giriamo in lungo e largo nella contrada vicino a pali e cabine ma non si vede nessuno). Abbiamo già svuotato il congelatore a pozzetto buttando tutte le nostre riserve di cibo, ci sono persone nella zona che ricaricano a corrente macchinari sanitari indispensabili per la propria salute. Anche se il danno è grave, si potrebbe comunque intervenire con un generatore temporaneo…basterebbe il buon senso se non la capacità di mettersi nella situazione di decine di famiglie.

Sono davvero indignata! Non credevo che nel 2019 si potesse arrivare ad una situazione tanto vergognosa! E sì che paghiamo il servizio come in qualunque altra parte del comune nonché del territorio nazionale! Mai e poi mai avrei pensato che nell’era digitale avrei dovuto far un salto alla lontana civiltà contadina! Assurdo! Mi auguro che ben presto tutto rientri alla normalità per ogni cittadino!”


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo