Noto, colpisce la cugina che lo accusa di portare il figlio sulla cattiva strada

I fatti si riferiscono al 2 luglio. L'uomo è stato denunciato dalla Polizia di Stato

La Polizia di Noto ha deferito in stato di libertà B.G. netino di anni 47, pregiudicato, per il reato di lesioni personali aggravate dai futili motivi. La sera del 2 luglio, la vittima, madre di un minore 13enne, a seguito di alcune verifiche e analisi scopriva che il figlio faceva uso di sostanze stupefacenti.

La donna, ritenendo che la causa di ciò fosse il cugino di anni 47 al quale il figlio era solito accompagnarsi da qualche tempo, nonostante la notevole differenza d’età tra i due, recandosi anche in luoghi degradati al di fuori del comune di Noto per l’approvvigionamento dello stupefacente, decideva di affrontarlo e redarguirlo.

In tutta risposta, l’uomo reagiva schiaffeggiandola. Sulla base degli accertamenti di polizia giudiziaria svolti, l’uomo, convocato in Commissariato veniva deferito per il reato di lesioni personali e diffidato dal frequentare il figlio della vittima, benché vi fosse un legame di parentela.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo