Noto, ritardi nei pagamenti delle imprese locali, l’opposizione alza la voce: “fioccano i decreti ingiuntivi”

Nuovo argomento al centro del dibattito politico

“L’amministrazione comunale Bonfanti mette in crisi le imprese locali e le lascia sul lastrico“.

L’opposizione a Palazzo Ducezio guidata dall’ex presidente del consiglio comunale Corrado Figura alza la voce per sottolineare i ritardi con cui l’amministrazione comunale salda le imprese che hanno svolto lavori per conto del Comune.

“Sono sempre più i casi di imprese in crisi, ma per aver lavorato – dice l’opposizione – e infatti il paradosso è che queste imprese risultano avere crediti nei confronti del comune di Noto. La pessima amministrazione Bonfanti non paga i propri fornitori e lascia imprese e lavoratori sul lastrico.
Le storie di imprese che non sono state pagate dal comune di Noto e che sono in attesa di ricevere quanto pattuito a seguito di lavori e forniture si sentono da anni e ormai quotidianamente”.

Secondo l’opposizione, inoltre, gli uffici comunali non si farebbero remore quando si tratta di chiedere interventi solo che poi proroga indefinitamente i pagamenti, accompagnando verso il fallimento le imprese che aspettano. Una situazione che si traduce in decreti ingiuntivi verso l’amministrazione comunale inadempiente presentati dagli imprenditori ormai stanchi ed esasperati.

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo