Noto: rapina una anziana signora, la Polizia di Stato lo arresta

Nella giornata di ieri, Agenti del Commissariato di P.S. di Noto hanno tratto in arresto NALI Giuseppe (classe 1994), residente a Noto, già noto alle Forze dell’Ordine, perché ritenuto responsabile del reato di rapina in danno di una signora anziana. Nella circostanza, qualche minuto dopo le ore 13,00, veniva segnalata alla Sala Operativa del Commissariato di Noto una rapina consumata ai danni di una signora anziana.

Immediatamente gli Agenti si recavano a casa della vittima che riferiva che un giovane, approfittando del fatto che l’ingresso dell’abitazione fosse socchiuso, s’introduceva all’interno della casa e le strappava dal collo un collier d’oro. La signora opponeva una significativa resistenza, tanto da procurare alcuni graffi sul collo all’autore del reato e da riuscire a strappargli di dosso la maglietta e forniva una dettagliata descrizione del rapinatore che consentiva agli agenti di farsi un’idea dell’autore dell’efferato reato. I dati appresi venivano poi trasmessi agli altri equipaggi presenti sul territorio e le immediate ricerche, in forza coordinate, consentivano l’individuazione del presunto autore del reato.

Tale risultato è stato possibile a seguito del rafforzamento dei servizi di prevenzione e repressione posti in essere nelle ultime settimane anche a seguito della recrudescenza dei fenomeni della microcriminalità che tanto hanno generato preoccupazione nella collettività. Il Dirigente del Commissariato di P.S. di Noto, Dr. Giuseppe GRIENTI , sulla scorta di precise indicazioni operative del Sig. Questore della Provincia di Siracusa Dott. Mario Caggegi, ha rafforzato al massimo la presenza sul territorio degli operatori nelle fasce orarie in cui era prevedibile la commissione dei reati della tipologia furti e/o rapine.

Tali servizi continueranno sempre con maggiore vigore anche nei prossimi giorni e nelle prossime settimane sviluppando, sotto la direzione del Dirigente del Commissariato, sinergia con le altre Forze di Polizia.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo