Noto, pulizia dei locali comunali: appalti conformi alle norme

Il responsabile, geometra Francesco Caristia: "Rispettate tutte le disposizioni legislative"

Gli appalti per il servizio di pulizia dei locali comunali sono stati espletati a mezzo cottimo fiduciario-procedura negoziata, col sistema del prezzo più basso e hanno avuto come riferimenti per gli anni 2014 e 2015 il D. Lgs. 163/2006 e la L. R. 12/2011, mentre per gli anni successivi hanno avuto come riferimento il sopravvenuto D. Lgs. 50/2016, così come recepito e modificato del D. Lgs. 56/2017“. Lo dichiara il responsabile del Settore V – Gestione e Manutenzioni, il geometra Francesco Caristia, il quale ha ritenuto opportuno specificare le procedure seguite dagli uffici comunali nell’assegnazione degli appalti per il servizio di pulizia riferito agli anni 2015/2018.

Tutte le procedure – ha aggiunto il geometra Francesco Caristia – sono già state relazionate in maniera dettagliata al responsabile anticorruzione dell’ente. L’operato degli uffici si è conformato alle disposizioni legislative indicate prima, così come riportate nei bandi di gara e negli atti consequenziali che, al momento, non risultano oggetto di alcuna impugnazione giurisdizionale. Resta comunque confermato l’accesso agli atti nel rispetto delle norme in materia“.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo