Noto pensa già al Natale e lancia il bando per il “presepe, tradizione netina”

I partecipanti saranno suddivisi in 2 categorie principali: “Piccoli presepi” e “Grandi presepi”, a seconda delle grandezze dei presepi realizzati (sopra o sotto i 2 metri quadrati)

A Noto si pensa già al Natale: il Comune infatti ha pubblicato il 21° bando di concorso “Il presepe, tradizione netina”. C’è tempo fino al 30 novembre per partecipare al concorso e, come già successo negli anni passati, i partecipanti saranno suddivisi in 2 categorie principali: “Piccoli presepi” e “Grandi presepi”, a seconda delle grandezze dei presepi realizzati (sopra o sotto i 2 metri quadrati).

In ciascuna categoria, poi, i presepi saranno suddivisi in “tradizionali” e “non tradizionali”. Facile pensare che nella prima sezione rientrano tutte le rappresentazioni che prendono spunto dall’ambientazione tipica palestinese, mentre nella seconda sezione tutte quelle rappresentazioni che puntano sull’originalità di materiali e ambientazioni. Dopo l’Epifania saranno proclamati i i vincitori per ciascuna categoria e ciascuna sezione.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi