Noto, parco Mannarazzi, una nuova (l’ennesima) vita per il polmone verde in pieno centro. Il Comune ci riprova…

L'idea è quella di trovare un accordo con un privato che ne garantisca la fruizione già dai primi mesi del 2019

Ancora un avviso esplorativo per capire se c’è qualcuno (associazione o cooperativa) interessato alla gestione del parco Mannarazzi. Il Comune ci riprova e ha pubblicato sul suo sito un invito rivolto a soggetti privati per ragionare su un eventuale accordo programmatico che permetta di ridare vita a una zona della città troppo spesso al centro di atti vandalici e anche di polemiche politiche con Casa Pound e Notolibera che più volte hanno criticato l’amministrazione comunale accusandola di “immobilismo”.

Il Comune è intenzionato a concedere a terzi il totale utilizzo, controllo e anche gestione dell’intera struttura, non solo degli spazi all’aperto ma anche di quelli al chiuso (bagni). Ristrutturazione e manutenzione, però, sarà a carico del concessionario il quale dovrà assicurare l’apertura della struttura in determinati orari sia durante l’estate sia durante l’inverno.

Per presentare la manifestazione d’interesse c’è tempo fino al 20 ottobre e sul sito internet del comune è possibile recuperare tutta la documentazione riguardante l’eventuale stipula dell’accordo di collaborazione tra ente pubblico e privati.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo