Noto, mercoledì l’ultimo saluto a Corrado Leone, il centauro morto sulla statale 287

Proseguono nel frattempo i rilievi. Questa mattina ispezione cadaverica e salma riconsegnata ai famigliari

Mercoledì alle 15.30 nella Cattedrale di San Nicolò saranno celebrati i funerali di Corrado Leone, il centauro netino di 34 anni che ha perso la vita domenica pomeriggio in un incidente stradale verificatosi sulla statale 287 tra Noto e Palazzolo Acreide.

Incidente su cui stanno indagando i Carabinieri della compagnia di Noto per stabilire con maggiore certezza quanto la presenza di una mucca sulla carreggiata abbia avuto un ruolo determinante nella morte del giovane.

Notizie frammentarie per adesso: il centauro procedeva con la sua Ducati verso Noto quando si è ritrovato davanti l’animale ma non è ancora chiaro se ha perso l’equilibro colpendola e nel tentativo di evitarla. Nelle prossime ore i dubbi dovrebbero essere sciolti complice anche la testimonianza di altri motociclisti che avrebbero assistito alla scena.

Nel frattempo la città è incredula. Corrado Leone era un professionista serio e puntuale, apprezzato elettricista e devoto di San Corrado. Non mancava mai durante le processioni con il suo cilio (i ceri giganti che scortano l’arca argentea durante i giorni di festa). Un altro giovane strappato troppo presto alla vita.

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo