Noto, Marzamemi e Vendicari finiscono in tv: venerdì sera da favola

Poche ma intense scene, ma che occasione per Noto più volte definita "splendido esempio di Barocco". E poi i riferimenti ai genitori di Claudio Gentile (campione del Mondo nel 1982) e alla visita di Richard Gere, accolto nel 2015 dal sindaco Bonfanti quasi a sorpresa

Certo, chi ha assistito alle riprese sa bene che tutto si è svolto nel massimo rigore, con le vie chiuse al traffico pedonale e veicolare e quindi il caos estivo in tv non si è visto, ma le immagini proiettate ieri sera su Canale 5 durante la 5^ puntata di Immaturi – La serie hanno riassunto in pochi ma intensi minuti le bellezze del sud-est di Sicilia. Non tutte, ovviamente. Perché non ci sono solo Noto, Marzamemi e Vendicari a tirare la volata a questa porzione di Sicilia. Ma intanto ci pensano loro…

E così per i tanti netini (soprattutto quelli che vivono fuori) incollati davanti alla tv è stato un piacere rivedere alcuni scorci della loro città: il cortile di Palazzo Nicolaci (che nella fiction diventa l’hotel che ospita gli Immaturi in gita), la scalinata della Cattedrale con sullo sfondo la facciata imponente e giallo splendente, gli interni della cappella del Santissimo Salvatore, la vista dal campanile di San Carlo e l’ingresso di quello che era l’ex istituto Magistrale (ancora chiuso ma che nella fiction è diventata la caserma dei Carabinieri).

Di Marzamemi è stata sottolineata la movida notturna in piazza Regina Margherita mentre Vendicari ha incantato tra storia e natura grazie a quel che resta della tonnara e al suo mare cristallino.

E al sindaco di Noto Corrado Bonfanti non è rimasto  che ringraziare chi si è speso per realizzare tutto ciò: “Desidero ringraziare – ha detto – chi ha permesso che ciò si realizzasse e che insieme con la nostra “Film Commission” ben organizzata dal prof. Corrado Di Lorenzo, ha curato ogni particolare per il nostro ente: il mio già assessore Sabina Pangallo. Grazie Sabina”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo