Noto, la proposta di Notolibera: “una commissione specifica per i progetti realizzati in centro storico”

E se la prende anche con la Soprintendenza per "un'assenza scandalosa"

Dopo la commissione sugli spettacoli in città, proposta bocciata in consiglio comunale, adesso nasce l’idea di una commissione specifica che valuti i progetti da realizzare in centro storico. La proposta arriva dal movimento civico Notolibera, che ha affidato a una lunga lettera la spiegazione di una simile idea.

Lettera in cui se la prende anche con la Soprintendenza e un’assenza giudicata “scandalosa”, per poi sottolineare gli interventi e i lavori effettuati negli ultimi anni al Piano Alto, nel vecchio stadio di via Angelo Cavarra e nella costruenda fermata dei bus in largo Pantheon. Non ultimo, poi, il progetto della nuova fontana della Villa Comunale, al momento solo una foto condivisa sul profilo Facebook del sindaco Corrado Bonfanti.

“Tutti questi interventi – si legge nella lettera – si inquadrano in un contesto di assenza totale di linearità nel profilo urbanistico ed architettonico della città e rivelano la mancanza assoluta di conoscenza e rispetto per la storia e l’anima dei luoghi. Grave la posizione della Soprintendenza che non è mai intervenuta per porre rimedio a queste aggressioni. Chiediamo dunque che vengano fermati tutti i lavori da effettuarsi che vanno in conflitto con l’essenza architettonica della città e tramite assemblee civiche si pervenga alla nomina di una specifica commissione che esprima pareri sui progetti e sugli interventi all’interno del centro storico”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo