Noto, La Polizia di Stato denuncia tre persone per macellazione clandestina e furto di energia elettrica

Nella giornata di venerdì u.s., nel corso di predisposti servizi, Agenti del Commissariato di P.S. di Noto hanno denunciato in stato di libertà M.S.C. (classe 1961) e M.S.D. (classe 1989) entrambi di Noto, per il reato di macellazione clandestina e M.S.F. (classe 1958) anch’egli di Noto, per il reato di furto di energia elettrica.

Gli uomini del Commissariato di Noto intervenivano in un complesso rurale sito in c.da Fiumara, tenere di Noto, ove sorprendevano M.S.C. e M.S.D. intenti ad effettuare l’attività di macellazione di un suino.

Gli Agenti operanti ritenevano necessario l’intervento di personale veterinario dell’ASP di SR – Distretto di Noto – che, previa ispezione della carcassa suina, stabiliva che la macellazione era avvenuta da poche ore.

Accertata, pertanto, l’illecita attività di macellazione e preparazione di carni in uno stabilimento non idoneo né autorizzato alle successive fasi di trasformazione, come previsto dalle norme europee che regolamentano la materia, gli Agenti sequestravano la carcassa e gli arnesi utilizzati per la macellazione clandestina e denunciavano le due persone suindicate.

Inoltre, nella medesima attività, gli operatori della Polizia constatavano che la fornitura di energia elettrica dell’immobile rurale era abusiva e realizzata tramite un allacciamento volante collegato direttamente alla rete ENEL, circostanza accertata anche dal personale dell’ENEL all’uopo fatto intervenire sul posto.

Per tale reato è stato denunciato, altresì, M.S.F. che ammetteva le proprie responsabilità.
 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo