Noto, l’11 febbraio la tappa degli Internazionali d’Italia di Motocross, aspettando Tony Cairoli (e tutti gli altri big…)

A meno di un mese cresce l'attesa per un evento che nel 2014 portò a Noto quasi 7mila spettatori. Biglietti già in vendita: organizzazione e amministrazione comunale a braccetto per un appuntamento a carattere internazionale. E c'è già l'hashtag #NotoCross...

Tony Cairoli, al centro, nel 2014

Rombano già i motori al cross park Gino Meli di contrada Zupparda: 4 anni dopo la “prima volta”, l’11 febbraio torna il motocross che conta con la  2^ tappa degli Internazionali d’Italia Motocross 2018.

Saranno circa 150 piloti i provenienti da tutto il mondo pronti a sfidarsi sui dossi del circuito netino, con l’organizzazione già al lavoro per limare i dettagli e biglietti per assistere allo spettacolo già in vendita.

Nmancherà l’asso siciliano Tony Cairoli, campione del Mondo per la 9^ volta in carriera (2° titolo nella Mxgp), che torna a correre una gara ufficiale nella sua Sicilia. Pronti a darsi battaglia sul circuito netino anche Febvre Romain e Tim Gajser, 2 tra i più forti piloti del circuito. E occhio alle sorprese, perché se è vero che le 3 tappe degli Internazionali d’Italia rappresentano un vero e proprio test in ottica Mondiale, il cui inizio è previsto a marzo in Argentina, dall’altra parte competizioni del genere diventano una vetrina per i giovani piloti, non solo locali, che sognano un futuro alla Cairoli.

La tappa di Noto sarà organizzata dal locale Motoclub Vincenzo Lanteri ed è in calendario dopo quella di Riola Sardo, provincia di Oristano, prevista per domenica 4 febbraio. Precede la prova conclusiva, in programma il 18 febbraio a Mantova. 

Organizzatori al lavoro già da diversi mesi per portare migliorie al percorso. Un giro attualmente misura circa 1,670 km ma la distanza, complici i lavori in corso, dovrebbe ridursi a circa 1,550 km. A 4 anni da una prima volta indimenticabile, l’organizzazione quest’anno ha deciso di apportare alcune modifiche anche ai paddock, che saranno allestiti non più alle spalle della tribuna centrale del vicino stadio Palatucci, ma nei pressi del costruendo Palatenda, spazio più vicino all’ingresso del cross park. E’ già partita anche la prevendita dei biglietti. Nel 2014 furono oltre 7mila le persone presenti per vedere dal vivo le acrobazie di Tony Cairoli e degli altri massimi interpreti di uno sport che sa essere spettacolare e avvincente nonostante goda di poca ribalta.

Sono 2 le manche in programma, mentre le classi di gara saranno Élite, Mx1, Mx2 e 125. Il programma dettagliato sarà comunque svelato nei prossimi giorni, così come le informazioni pratiche per raggiungere il crossodromo e trovare parcheggi in zona.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi