Noto, incendio in zona Eloro, nuovo colpo al patrimonio archeologico del territorio

Incendio è stato domato dalle squadre del Corpo Forestale della Regione Siciliana del Distaccamento Forestale di Noto

Eloro, la zona archeologica nei pressi di Lido di Noto, sta bruciando. Le fiamme sono divampate nel tardo pomeriggio e sono visibili a chilometri di distanza.

Un altro brutto colpo per il patrimonio archeologico del territorio netino che dopo il furto dei sarcofagi deve fare i conti anche con le fiamme che, secondo alcune fonti, starebbero mettendo a rischio anche la casetta dei custodi che si trova al centro dell’area.

La zona archeologica di Eloro è stata annessa da pochissimi giorni al Parco Archeologico di Siracusa su decisione del Governo Musumeci, che invece di lasciare l’autonomia al Parco Archelogico di Eloro e Villa del Tellaro, ha preferito unirli.

L’incendio è stato domato dalle squadre del Corpo Forestale della Regione Siciliana del Distaccamento Forestale di Noto prontamente intervenute, a seguito di segnalazione pervenuta presso il Centro Operativo del Corpo Forestale della Regione Siciliana. Sono intervenute 3 squadre e il Comandante del Distaccamento Forestale di Noto Ispettore Superiore Francesco Campo.

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo