Noto, impianti sportivi comunali al chiuso, c’è l’ok della Giunta ai progetti per completarli

Ci vorranno circa 200 mila euro per sistemare il tensostatico di via Angelo Cavarra e quello di contrada Zupparda

Il tensostatico di contrada Zupparda

La pavimentazione e l’impianto elettrico per quello di contrada Zupparda, un telone nuovo per quello di via Angelo Cavarra. Ma anche tanti altri piccoli dettagli da sistemare per dare una, anzi due case alle associazioni sportive per le loro attività al chiuso.

La giunta comunale ha approvato ieri mattina i progetti definitivi redatti dall’ufficio tecnico comunale per la sistemazione delle due strutture tensostatiche che ci sono in città.

Per riqualificare il vecchio tensostatico di via Angelo Cavarra ci vorranno circa 120mila euro  e l’intervento prevede la sistemazione della pavimentazione e, soprattutto, la sostituzione della vecchia copertura con un telo completamente nuovo.

Diverso il discorso per il tensostatico di contrada Zupparda, quello alle spalle del rettangolo di gioco del Palatucci. Lì bisognerà mettere la pavimentazione in pvc che fino ad adesso non c’è mai stata ed anche gli attrezzi per assicurare lo svolgimento delle attività sportive. Previsto anche un adeguamento dell’impianto elettrico.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo