Noto, Il 26 enne crossista Adriano Raeli non ce l’ha fatta. Si è spento ieri nel reparto di rianimazione di “Villa Azzurra”

Aggiornamento- Il cuore di Adriano Raeli, il 26 crossista di Noto, ha cessato di battere nel primo pomeriggio di ieri nel reparto di Rianimazione di “Villa Azzurra”. Il giovane centauro era stato già dichiarato morto cerebralmente nella giornata di lunedì, era tenuto in vita dai macchinari.

Destano più di una preoccupazione le condizioni di Adriano Raeli, 26enne centauro di Noto, le cui speranze sono appese ad un filo sottile. Per il giovane è stata dichiarata la morte cerebrale, dopo l’incidente della scorsa domenica nel crossodromo di contrada Zupparda.

Raeli si stava allenando nella pista di casa, da lui ben conosciuta e che lo aveva visto protagonista non più di due settimane fa durante una gara di motocross; quando al termine di un salto ha perso il controllo della propria moto. L’ impatto con il suolo è stato tanto violento da spaccargli il casco.

Immediatamente soccorso dal 118, è stato inizialmente portato all’ospedale di Noto, per poi essere trasferito alla “Villa Azzurra” di Siracusa. Qui ieri mattina i medici lo hanno operato per arginare l’emorragia cerebrale. Il cuore del Raeli continua a battere, ma al momento sono i macchinari a tenerlo in vita.

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo