Noto, Furto di energia elettrica: denunciato dalla Polizia di Stato

Ieri, Agenti del Commissariato di P.S. di Noto hanno denunciato, per il reato di furto di energia elettrica T.G. (classe 1958), residente a Rosolini, imprenditore agricolo.

Nei giorni precedenti, Agenti del Commissariato, unitamente a personale tecnico dell’Enel, si recavano presso un fondo agricolo in c.da San Lorenzo, tenere di Noto, per delle verifiche su un misuratore di energia elettrica intestato al T.G. e sigillato per morosità.

Sul luogo, i tecnici dell’Enel accertavano un allaccio diretto alla rete elettrica che permetteva di prelevare energia elettrica a monte del contatore, omettendo quindi la misurazione dell’energia prelevata.

I cavi elettrici utilizzati per l’allaccio diretto erano collegati a un quadro comando, che consentiva l’accensione di una pompa sommersa per il sollevamento dell’acqua, prelevata da una trivella presente nel fondo agricolo ed utilizzata per innaffiare le colture.

L’ulteriore attività investigativa, svolta successivamente dagli Agenti, permetteva inoltre di raccogliere elementi utili ad accertare l’uso esclusivo del fondo agricolo da parte dell’imprenditore T.G..

Il danno economico nei confronti della società elettrica, in fase di definizione, è comunque quantificabile in migliaia di Euro.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo