Noto, furti continuati e tentato furto, arrestato un 17enne: adesso è in comunità

Sarebbero 3 gli episodi contestati al minorenne tra aprile e luglio 2018

Arrestato e accompagnato in comunità dalla Polizia di Stato su disposizione della Procura della Repubblica del tribunale per minorenni di Catania. Così è finita a un ragazzo di 17 anni accusato di furto aggravato continuato in abitazione e tentato furto aggravato, reati commessi a Noto il 10 aprile, il 30 maggio e il 20 luglio.

Il primo, quello di aprile, sarebbe stato commesso insieme con altri 4 individui maggiorenni: l’obiettivo della banda era un’edicola in zona Crocifisso ma l’intervento di una pattuglia li fece desistere. Dalle immagini prelevate da un sistema di videosorveglianza gli inquirenti hanno scoperto che il minorenne teneva in mano il palanchino utilizzato per rompere la vetrata dell’edicola.

Telecamere attraverso cui la Polizia è riuscita a ricostruire anche il furto commesso il 31 maggio ai danni di una bottega da barbiere di via Silvio Spaventa e quello commesso in piazza Mazzini ai danno di una rivendita di tabacchi il 20 luglio. In quest’ultimo caso dalle telecamere la Polizia ha riconosciuto il minorenne che arrivava in bici davanti la rivendita e staccava la telecamera di videosorveglianza dell’esercizio commerciale.

Vista la precoce caratura delinquenziale, il forte rischio di compromissione in ambienti criminali e l’incapacità della stessa famiglia a contenere la sua arroganza e condotta deviata, sussistendo un serio e concreto pericolo di reiterazione del reato, sulla base dell’informativa redatta dal commissariato di Noto, è stata avanzata dal pm  richiesta di collocamento in comunità accolta poi dal Gip.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo