Noto, emessa dalla Prefettura un’interdittiva antimafia per le attività commerciali della famiglia Albergo

Plauso dell'amministrazione comunale alla Polizia: "Un successo frutto di professionalità e competenza"

Così come riportato dal sito LaSpia.it, la Prefettura di Siracusa ha messo un’interdittiva antimafia per le attività commerciali riconducibili alla famiglia di Walkder Rino Albergo, alcune delle quali presenti sul corso principale della città Barocca ed altre alle spalle di Palazzo Ducezio.

La notifica dell’interdittiva, stando a quanto riportato nell’articolo di Paolo Borrometi e pubblicato questa mattina su LaSpia.it, è stata effettuata dalla Polizia di Stato.

Le attività commerciali riconducibili alla famiglia Albergo erano state al centro di una serie di inchieste giornalistiche pubblicate dal sito LaSpia.it, tra cui l’ultima quella che riguardava un evento organizzato a Palazzo Landolina a metà ottobre e con il catering affidato proprio a una di queste attività.

Da Palazzo Ducezio è arrivato il plauso dell’amministrazione comunale all’operazione portata avanti dalla locale Polizia di Stato, definita “Un successo frutto di personalità, competenza e determinazione”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo