Noto, prima il diverbio per un parcheggio, poi le riga la macchina: denunciata

A incastrarla un sistema di videosorveglianza installato in via Ruggero Settimo

La Polizia ha denunciato M. R., 55 anni, netina, per danneggiamento aggravato dai futili motivi.

I fatti si riferiscono al 6 giugno, quando una volante di Polizia è arrivata in via Ducezio per la segnalazione di una lite. La vittima, una donna ultracinquantenne, riferiva agli agenti che poco prima, mentre parcheggiava la sua automobile su via Ruggero Settimo, era stata avvicinata da un’altra donna che avrebbe cominciato a inveire nei suoi confronti, sostenendo che il parcheggio fosse riservato ai residenti della zona.

La vittima avrebbe risposto indicando l’assenza di qualsiasi cartello che disciplinasse la sosta, aggiungendo dunque che il parcheggio fosse libero. Al ritorno, la vittima si è accorta che entrambi gli sportelli del lato sinistro dell’auto erano stati rigati.

A incastrare M. R., però, le immagini recuperate da un sistema di videosorveglianza, con la Polizia che riconosceva l’autore del reato appunto nella donna che qualche ora prima aveva ingaggiato l’accesso diverbio con la vittima.

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo