Noto, dialetto e solidarietà a teatro con “I Delfini di Lucia”

Serata all'insegna della spensieratezza, in scena con "La concessione del telefono"

“La concessione del telefono” di Andrea Camilleri e Giuseppe Dipasquale è stato lo spettacolo che ha visto protagonista la compagnia teatrale dell’associazione “I Delfini di Lucia”, associazione attiva quando si parla di solidarietà e altruismo, impegnata accanto ai bambini, e alle loro famiglie, costretti a combattere contro il cranco.

Sul palcoscenico del teatro Tina Di Lorenzo di Noto il gruppo teatrale dell’associazione ha raccontato la Sicilia come terra di contraddizioni, dove c’è un modo diverso di stare al Mondo ed interpretare le cose.

Brave le registe Ada Dimauro e Vera Parisi a rendere pimpante la trama, bravi gli attori amatoriali in quei dialoghi spesso in dialetto che hanno rappresentato in pieno la Sicilia descritta da Camilleri e Dipasquale.

A fare da contorno allo spettacolo molto apprezzato dai presenti in sala, anche una scenografia curata nei minimi dettagli da Cristina Cataneo ed ai ragazzi della 5A del liceo Artistico Matteo Raeli di Noto.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo