Noto, convento dei Crociferi, pubblicato il bando per affidare il collaudo tecnico

Lavori che furono finanziati grazie alla Legge 433 per gli interventi post sisma del 1990

Il Comune cerca un professionista per svolgere il collaudo tecnico dell’ex Convento dei Crociferi, edificio in fase di restauro grazie ai fondi della Legge 433 della Protezione Civile per gli interventi post sisma 1990.

C’è tempo fino al 5 novembre per presentare le manifestazioni di interesse. I professionisti dovranno presentare la richiesta dichiarando inoltre di essere iscritti all’albo unico regionale e di possedere i requisiti tecnico-professionali per espletare l’incarico per cui il comune prevede un compenso di circa 5mila euro.

I lavori nell’ex Convento dei Crociferi proseguono dunque spediti: erano stati consegnati a fine 2015 e furono aggiudicati per un totale di circa 930mila euro. L’edificio ospitava gli uffici del Giudice di Pace e in un’ala anche alcune abitazioni private. Potrebbe diventare un nuovo contenitore culturale, considerando la posizione strategica in pieno centro storico, alle spalle di piazza XVI Maggio e tra via Cavour e corso Vittorio Emanuele.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo