Noto, concerto di Capodanno dell’Istituzione musicale Città di Noto, tra sorprese e solidarietà

Una tradizione che si ripete: a Capodanno il concerto della banda dell'Istituzione per cominciare un nuovo anno all'insegna della buona musica

La banda dell'Istituzione musicale città di Noto

Serata piacevole, condita dalla solidarietà e dalla buona musica, quella che si è svolta il primo giorno dell’anno al teatro Tina Di Lorenzo.

Il consueto appuntamento con il Concerto di Capodanno che ha visto esibirsi il corpo bandistico dell’Istituzione musicale città di Noto è diventato un momento di riflessione dall’alto contenuto artistico: praticamente perfetti i 46 componenti della banda che si sono esibiti diretti dal maestro Francesco Parisi in una scaletta che ha spaziato dalle classiche melodie natalizie per poi chiudere in grande stile con la marcia di Radetzky.

C’è stato spazio per la solidarietà, considerando che quest’anno il concerto è stato a pagamento ma per 2 buoni validi motivi: il ricavato è stato donato all’Airc e all’Ail, associazioni che combattono contro il cancro e contro la leucemia.

Spazio anche per una piacevole sorpresa: è stato il maestro Enzo Di Maria a dirigere il corpo bandistico durante le note di Theme for Trumpet, trovandosi davanti il figlio Pietro, giovane trombettista di talento che suona proprio nell’lstituzione. Un momento reso ancor più suggestivo dalla voce fuori campo di Ezio Bozzo. Al termine, sul palco sono saliti per i ringraziamenti il sindaco Corrado Bonfanti e i rappresentanti di Airc e Ail.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo