Noto, Cavagrande e Vendicari: individuate le aree di sosta in attesa del piano di utilizzazione

Se è vero che ci sono gli spazi per la sosta, lo è altrettanto il fatto che così c’è la possibilità di fare chiarezza stabilendo regole ben precise nel rispetto dei caratteri naturalistici e paesaggistici dei siti

Cavagrande e Vendicari, due tesori nascosti in questo cono di Sicilia. Intanto l’individuazione delle aree di sosta per permettere ai visitatori di godersele, poi l’approvazione del piano di utilizzazione.

Passi avanti per la gestione delle porzioni di terreno che ricadono a poche centinaia di metri dalle riserve naturali di Vendicari e di Cavagrande del Cassibile, spazi indicati come preriserve, indicati sulle carte come zone B, e per cui da anni si aspetta che dalla Regione venga approvato il piano di utilizzo. Il Comune di Noto ha inviato all’assessorato regionale dell’Agricoltura, dello Sviluppo rurale della Pesca mediterranea le “proposte di ubicazione di aree da destinare alla sosta temporanea” sia in prossimità di Vendicari, sia in prossimità di Cavagrande.

Un passaggio dovuto, quasi forzato, per specificare dove far parcheggiare i visitatori. Perché se è vero che ci sono gli spazi per la sosta, lo è altrettanto il fatto che così c’è la possibilità di fare chiarezza stabilendo regole ben precise nel rispetto dei caratteri naturalistici e paesaggistici dei siti.

A Vendicari, le aree da destinare alla sosta temporanea sono state individuate in zona Eloro e Marianelli, poi a Calamosche e Torre di Vendicari, e infine alla Cittadella: a Eloro ci sarebbe spazio per 400 stalli, a Marianelli per 85, a Calamosche 170 e alla Cittadella 200 (divisi in due spazi diversi). In zona Torre di Vendicari, invece, ne arriverebbero ben 650.

Sono due, invece, le aree di sosta per l’accesso alla riserva di Cavagrande del Cassibile. Il Comune di Noto propone in zona Carrubella e in zona Mastra Ronna: la prima, già utilizzata, conterrebbe circa 200 stalli la seconda dividerebbe in due spazi, uno con 140 stalli e l’altro, completamente nuovo, con circa 250 stalli.

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo