Noto, bovini al pascolo senza le licenze, multate le cooperative agricole proprietarie

L'operazione è scattata nei pressi del ponte di Santa Chiara, sulla ss287 che collega Noto a Palazzolo Acreide

Ieri, personale di Polizia Amministrativa del commissariato di Noto, unitamente al personale della compagnia Carabinieri, della Tenenza della Guardia di Finanza, dell’Asp di Siracusa Dipartimento Veterinario, del Corpo forestale Regione Siciliana, della polizia municipale locale, nell’ambito di un servizio congiunto, hanno espletato opportuni controlli nell’area collinare di Noto,  ove è frequente il fenomeno di animali vaganti ed elevato il rischio per gli utenti della strada sotto il profilo della sicurezza stradale.

In particolare, il personale interforze, si recava sulla SS 287 km 19, tenere di Noto, in corrispondenza del ponte di Santa Chiara dove individuava circa 30 bovini allo stato brado che, infastiditi dalla presenza degli operatori di Polizia, si allontanavano in aperta campagna.

Venivano identificati tramite marca auricolare 14 capi bovini di cui 6 bovini femmine riconducibili ad una società cooperativa agricola con sede a Tortorici (Messina); 6 bovini femmine riconducibili a una ditta con sede in Noto c.da Granieri e 2 bovini femmine riconducibili alla società cooperativa agricola di Bronte.

Quest’ultima società non risultava titolare di codice pascolo nel comune di Noto. La società cooperativa agricola di Tortorici risultava titolare di codice pascolo nel comune di Rosolini, scaduto nel giugno 2018 ed era priva di autorizzazione al pascolo nel comune di Noto. Veniva altresì rilevata la presenza di altri due capi bovini femmine prive di marca auricolare e di un vitello nato da pochi giorni.

Alla luce degli accertamenti espletati, il personale Asp del dipartimento veterinario ha proceduto a formalizzare a carico di ciascun titolare delle aziende interessate, le contestazioni delle seguenti violazioni: assenza del codice pascolo, mancanza di comunicazione della movimentazione dei bovini, assenza dei controlli di profilassi prima della movimentazione, assenza del modulo di provenienza, per un totale di circa 13mila euro.

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo