Noto, animali vaganti sul territorio: prime sanzioni per pascolo abusivo e mancanza di autorizzazione al movimento

Multata una azienda agricola messinese per un totale di circa 6.500 euro

Multata un’azienda agricola per pascolo abusivo, mancanza di autorizzazione alla movimentazione dei bovini e capo non regolarmente identificato. La sanzione ammonta a circa 6.500 euro: è la prima dopo l’approvazione del protocollo d’intesa anti animali vaganti sul territorio netino che ha visto assieme forze dell’ordine, polizia municipale di Noto e Asp di Siracusa.

Le forze dell’ordine sono intervenuti in località Torresena, nei pressi di Testa dell’Acqua quindi in territorio di Noto, dove sono stati individuati circa circa 100 bovini allo stato brado che infastiditi dalla presenza degli operatori, si allontanavano in aperta campagna rendendo in tal modo difficile l’avvicinamento per la lettura del codice marca auricolare

Recuperati e controllati 3 capi, tutti e 3 sono stati identificati come femmine ed è inoltre emerso che i capi identificati risultano intestati ad un’azienda che ricade nel messinese ma non risultante avere codice pascolo nel comune di Noto. Uno dei bovini, inoltre, è risultato avere un secondo marchio auricolare nell’orecchio riconducibile ad un bovino maschio che, da consultazione della banca dati, risulta essere già macellato in provincia di Messina e appartenuto alla stessa azienda.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo