Noto, altera con un magnete il contatore elettrico del suo esercizio commerciale: arrestato

L’arrestato, espletate le formalità di rito, così come disposto dall’Autorità Giudiziaria, veniva rimesso in libertà

Nel corso della giornata di ieri, a Noto, nei pressi di via Tommaso Fazzello, i Carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto in flagranza del reato di furto aggravato di energia elettrica U.S., classe 1985, di Noto.

Nel corso di un mirato controllo presso l’esercizio commerciale di sua proprietà sito a Noto veniva constatata la presenza di un magnete di elevata potenza sul contatore al fine di eludere il regolare controllo della misurazione dell’erogazione dell’energia elettrica.

L’arrestato, espletate le formalità di rito, così come disposto dall’Autorità Giudiziaria con decreto motivato ai sensi dell’art. 121 delle norme di attuazione del c.p.p., veniva rimesso in libertà.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo