Noto, Il Comune dichiara guerra ai piccioni: falchi in arrivo in città

Noto, Il Comune dichiara guerra ai piccioni: falchi in arrivo in città

Noto, Il Comune dichiara guerra ai piccioni: falchi in arrivo in città
9 Gennaio 2016







È guerra aperta tra l'amministrazione comunale netina e i piccioni che quotidianamente imbrattano i monumenti barocchi, disturbando anche i turisti che passeggiano per il centro storico, oltre a compromettere le condizioni igienico-sanitarie degli abitanti.

L'amministrazione della città patrimonio Unesco ha chiuso un accordo da 20 mila euro con una scuola di falconeria di Gravina (Catania): l'obiettivo è far volare sulla città alcuni falchi, che avranno il compito di tenere alla larga i piccioni. A condurre le operazioni sarà Antonio Centamore, addestratore di falchi e titolare della scuola.

L'attività dissuasiva non prevede la caccia: basterà spaventarli. L'intervento consisterà in cinque tappe, ma il percorso potrebbe continuare.

Riproduzione riservata ® - Termini e Condizioni

I commenti verranno resi pubblici dopo l'approvazione della redazione. Vedi regolamento