Motocross, Tony Cairoli vince a Noto e il sindaco Bonfanti lancia la sfida: “Siamo pronti per ospitare il Mondiale 2020”

Quasi 5mila persone presenti a un evento unico per la Sicilia

Il podio con Tony Cairoli sul gradino più alto

Spettacolo e agonismo puro domenica mattina al cross park Gino Meli di contrada Zupparda con la 2^ tappa degli Internazionali d’Italia che si è confermata a tutti gli effetti una gara di livello mondiale.

E di fatto i miglior interpreti della disciplina sono arrivati a Noto mettere nelle loro moto e nella loro testa minuti e chilometri in vista del Mondiale che parte il 4 marzo dall’Argentina.

Tony Cairoli, funambolico pilota siciliano, campione del Mondo in carica nella MX1 si è aggiudicato la manche Supercampione e a Mantova nel weekend durante la 3^ e ultima tappa degli Internazionali d’Italia dovrà solo badare ad amministrare. Anche se chi lo conosce bene non ci scommette molto: Cairoli proverà a vincere anche in Lombardia. Il pilota siciliano è arrivato solo 2° nella manche MX1 cedendo il passo a Romain Febvre per poi vendicarsi nella manche Supercampione mettendo alle sue spalle Jeremy Van Horebeek e lo stesso Febvre.

Perfetta l’organizzazione dell’evento curata dal Motoclub Vincenzo Lanteri di Noto e dall’ing. Maurizio Savasta. E questo ha spinto il sindaco Corrado Bonfanti a lanciare una nuova sfida: “E’ stata una grande giornata di sport e spettacolo per cui mi sento di dover ringraziare tutti. Possiamo e dobbiamo impegnarci per poter ospitare una tappa del Mondiale 2020”

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi