Effetto Noto, musica, teatro e sport protagonisti questa settimana

Stasera la "prima" di Notomusica. Domani comincia Atto Unico

Musica e teatro, ma anche sport e riscoperta degli antichi mestieri in questa nuova settimana di Effetto Noto, il cartellone degli eventi estivi organizzato dal Comune di Noto.

Oggi è il giorno della prima di Notomusica, il Festival Internazionale giunto alla sua 44^ edizione, che “apre” con l’unica tappa siciliana di Stefano Bollani e Hamilton De Holanda (ore 21.15, Teatro Noto d’Estate”.

Domani, invece, comincia Atto Unico, 11^ edizione della rassegna per attori professionisti con direzione artistica di Beppe Rosana, con il palcoscenico allestito in largo Landolina e gli spettacoli in programma alle 21. Aprirà la rassegna Chiara Luce Fiorito con “Mi chiamo Maris e vengo dal mare”. Giovedì andrà in scena “U Figghiu”, drammaturgia di Saverio Tavano, con Francesco Gallelli, Loredana Ponti e Saverio Tavano. Venerdì, invece, è in programma “L’ordine”, con regia di Anna Aiello e con Rosa Lao e Alberto Abbadessa. La rassegna chiuderà sabato con un atto unico di Fabrizio Romagnoli dal titolo “Una lunga attesa”, con la regia di Antonio Costa e con Elisa Franco, Carmela Sanfilippo, Viviana. Toscano e Alice Sgroi. Durante la serata finale, inoltre, sarà consegnato il Premio alla Carriera all’attore Nicola Pistoia.

Sabato pomeriggio sono in calendario l’appuntamento con il 3° Trofeo del Piano Alto, valido come 14^ tappa del Grand Prix Provinciale di corsa su strada, e l’inaugurazione della mostra Antichi Mestieri, allestita nel cortile dell’Istituto Superiore Matteo Raeli in corso Vittorio Emanuele.

A chiudere la settimana, poi, la festa di Santa Rita in contrada Granieri e il secondo appuntamento con Notomusica: stavolta protagonista sarà l’Orchestra Sinfonica del Teatro Bellini di Catania.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo