Dissesto idrogeologico e aree balneari, incontro tra Cna Balneari e Comune di Noto

È stato discusso un piano di intervento specifico per la raccolta dei rifiuti e per la pulizia degli arenili, specie in zone critiche come San Lorenzo e contrada Spinazza

Si è tenuto martedì 9 luglio a Noto l’incontro tra Cna Balneari Siracusa e Comune, alla presenza del sindaco Corrado Bonfanti, dell’assessore ai Lavori Pubblici Giovanni Campisi insieme al dirigente di settore Giuseppe Favaccio e i rappresentanti dei balneari Guglielmo Pacchione, portavoce regionale e Gianpaolo Miceli, coordinatore regionale di categoria.

Al centro dell’incontro alcuni temi cruciali per gli stabilimenti balneari come le valutazioni sul Pai – Piano di Assetto Idrogeologico e le necessarie azioni di difesa del territorio, di tutela della popolazione e della continuità aziendale degli stabilimenti interessati.

È stato poi discusso un piano di intervento specifico per la raccolta dei rifiuti e per la pulizia degli arenili, un aspetto estremamente importante che ha bisogno di una maggiore programmazione e raccordo con gli operatori, specie in zone critiche come San Lorenzo e contrada Spinazza.

“Un incontro proficuo che mira a tutelare le imprese del territorio in un quadro di assoluta tutela del territorio e di salvaguardia della popolazione – il commento di Cna Balneari i cui rappresentanti – stiamo prevedendo incontri in tutto il territorio e stimolando la Regione Siciliana per un piano condiviso d’azione, insieme all’estensione delle concessioni per 15 anni ai balneari puntiamo alla loro piena continuità aziendale”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo