Calcio, Rinascita e Noto sprofondano: parlare di crisi è riduttivo

Gira tutto storto alle formazioni netine. Perdono entrambe e "rafforzano" il loro ultimo posto nei rispettivi campionati

Ennesimo weekend in fotocopia per le 2 squadre netine: la Rinascita Netina ha perso in casa lo scontro diretto contro il Megara Augusta mentre l’esordio di mister Bonarrivo sulla panchina dei granata è stato peggiore di quello del suo predecessore: 5 a 0 dalla New Pozzallo e ultimo posto ben saldo. Fa male parlarne, ma i fatti oggettivi sono questi.

Rinascita Netina – Megara Augusta 0-1

Nonostante un’importante campagna di rafforzamento, con 3 nuovi acquisti subito in campo (Paladino tra i pali, Valvo esterno sinistro di difesa e Strano in avanti), la Rinascita ha perso in casa contro il Megara Augusta. Una partita stregata per la squadra di Tringali, andata sotto intorno al quarto d’ora del primo tempo dopo una disattenzione difensiva castigata da D’Urso. Poi nel secondo tempo ci ha provato in tutti i modi a pareggiare ma Matteo Fusca, Cutrali e Sessa hanno trovato 3 super risposte del portiere ospite. Portiere all’ultimo salvato dalla traversa sul tiro di Salemi.

La classifica non sorride ai netini, ancora alla ricerca della prima vittoria in campionato. Da ultimi in classifica vedono allontanarsi la prima squadra vicina, appunto il Megara Augusta che scappa a 8 punti e a +5. Sempre a 8 c’è il Motta Sant’Anastasia, ultima formazione che disputerebbe i play-off. La salvezza diretta, invece, in questo momento è a quota 14 (Sporting Augusta). Ma forse è meglio parlare di obiettivi reali e non di sogni.

New Pozzallo – Noto 5-0

Non era facile fare peggio dell’ultimo turno in campionato, ma il Noto c’è riuscito. Ieri ne ha beccate 5 dal New Pozzallo e così l’esordio di Nicola Bonarrivo sulla panchina granata è diventato un incubo. Noto stordito, mai in partita e una classifica che si fa sempre più complicata. E’ la 5^ sconfitta consecutiva che rilega il Noto sempre in ultima posizione con 3 punti a pari punti col Solarino. L’ultimo posto play-out lo occupa il Per Scicli, con 8 punti mentre il primo posto utile per la salvezza lo occupano Santa Lucia e Militello val di Catania (prossimo avversario in casa dei granata) ferme a quota 9 punti. Forse i granata sono messi meglio rispetto alla Rinascita Netina, quanto meno numeri alla mano.

Ma meglio restare in silenzio. Un po’ come succede da tanto tempo: la società non aveva nemmeno comunicato l’avvicendamento tra Parisi e Bonarrivo.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi