Calcio, il Noto pareggia ancora, il match tra Rinascita e Avola comincia ma non finisce: arbitro infortunato e partita sospesa

Quarto pareggio consecutivo per i granata, ancora una volta in rimonta

Un buon pari per il Noto fuori casa a Canicattini: al gol di Giardina rispondere quello di Sammito mentre la Rinascita riposa ancora: arbitro infortunato a metà primo tempo e match rinviato a data da destinarsi. Sono 2, così, le partite che la squadra di mister Fusca deve recuperare. E sabato arriva il derby…

Il Noto non sa più vincere ma comunque resta aggrappato ai play-out: al gol di Giardina replica il nuovo acquisto granata Sammito e l’1 a 1 a Canicattini vale il 10 risultato utile consecutivo in campionato anche se in classifica c’è da fare i conti con la partita persa a tavolino contro il Ferla. Granata che restano quarti ma devono guardarsi alle spalle. La classifica è cortissima: dietro al Noto a quota 15 punti c’è la Virtus Ispica che è ferma a 14, il Ferla a 13 e poi 3 squadre nel giro di un punto: Canicattini, Pro Ragusa e Portopalo.

È durata solo 20 minuti la partita della Rinascita Netina contro l’Avola, tutta “colpa” dell’arbitro, il sig. Lucini di Caltanissetta, infortunatosi e costretto a fischiare la fine in anticipo. È il secondo match che la Rinascita dovrà recuperare: oltre a questo, infatti, c’è quello con il Per Scicli, rinviato sabato scorso per pioggia.

Sabato derbissimo: il Noto avrà nel mezzo della settimana l’impegno di Coppa Sicilia (contro il Comiso, si parte dall’ 1 a 1 dell’andata), per la Rinascita settimana d’avvicinamento senza impegni. Calcio d’inizio alle 14.30


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo