Calcio, Noto che botto: 2 a 0 in trasferta alla capolista Chiaramonte. Rinascita sfortunata: il Ferla passa con il minimo sforzo

Decide una doppietta di Scalora, granata saldi al 4° posto

Festa Noto negli spogliatoi a Chiaramonte

Comincia nel migliore dei modi il 2019 del Noto: una doppietta di Scalora stende il Chiaramonte e permette ai granata di puntellare il 4° posto. Parte male, invece, la Rinascita Netina: perde di misura in casa contro il Ferla punita da un gol di Ingannè.

Tra Chiaramonte e Noto succede tutto nel secondo tempo. I locali restano in 9 per le espulsioni di Nei e Cassarino, poi si scatena Scalora che regala tre punti pesanti al Noto. Granata che restano imbattuti sul campo e fortificano il 4° posto in campionato allungando sulla Virtus Ispica (che nel frattempo è caduta in casa contro l’Avola) e, allo stesso tempo, accorciando dalle prime posizioni considerando che anche il Mazzarrone, vicecapolista, ha perso punti contro il Comiso, la 3^ in classifica.

Non sorride, invece, la Rinascita Netina. Contro il Ferla una partita che sembrava alla portata dei ragazzi di mister Salvo Fusca si è trasformata in una lenta agonia. Dopo un primo tempo equilibrato con poche occasioni da entrambe le parti, a metà secondo tempo Ingannè trova lo spunto giusto per punire i locali. La Rinascita resta penultima a 9 punti e mercoledì recupera contro l’Avola, squadra con cui condivide la posizione in classifica.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo