Calcio, domani derby tra Rinascita e Noto. Ed il pareggio non serve a nessuno

A tre giornate dalla fine è ancora tutto da decidere: i granata vogliono puntellare i play-off, la Rinascita deve difendersi dal ritorno del Vizzini

Rinascita Netina e Noto si ritrovano a distanza di un girone e a 3 partite dalla fine di un campionato che adesso entra nel momento della verità.

Gioca in casa, sulla carta ovviamente, la Rinascita Netina, chiamata a difendere quella penultima posizione che al momento le permetterebbe di disputare i play-out, seppur fuori casa, ma che ci arriva con 1 solo pareggio nelle ultime 5 giornate e con 5 punti di vantaggio dall’ultima in classifica Vizzini.

Vizzini che domani, invece, incontrerà il Comiso capolista: sulla carta, dunque, un turno che sembra più agevole per la Rinascita, anche se non va sottovalutato che il Noto è alla ricerca di punti per blindare, a sua volta, la terza posizione e non farsi raggiungere da Per Scicli o Mazzarrone.  Noto che deve riprendersi dal pareggio interno con il Canicattini.

All’andata finì 3 a 1 per il Noto, con 4 rigori (2 per ciascuno).


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo