Calcio, domani al Palatucci derby tra Noto e Rinascita. E’ la prima volta che succede tra i “grandi”

Calcio d'inizio alle 14.30

C’è sempre una prima volta, domani è quella del derby tra Noto e Rinascita Netina, squadre con storie ed “età” diverse che si affrontano per l’11^ giornata di Prima Categoria. La classifica dice che il Noto è davanti di 7 punti: i granata sono quarti a quota 15 punti e lottano per i play-out mentre la Rinascita è terzultima con 8 punti ma ha ancora due partite da recuperare (quelle con il Per Scicli e con l’Avola). Per saper cosa dirà il campo, invece, bisogna aspettare sabato pomeriggio.

Il Noto riparte dopo 4 pareggi consecutivi e l’eliminazione dalla Coppa Sicilia (mercoledì ha perso in casa 1 a 0 all’ultimo minuto contro il Comiso) e può già schierare i nuovi acquisti La Marca, Sammito, Bellavita, Ferro e Carbè. La Rinascita, che non gioca match ufficiali da 2 giornate, deve fare a meno di Tringali ancora squalificato.

Sarà un derby speciale anche perché gli ex si sprecano da una parte e dall’altra. Il tecnico della Rinascita Netina Salvo Fusca è stato giocatore ed anche allenatore nelle giovanili del Noto, mentre il centrocampista Giarratana adesso al Noto ma fino a 2 anni fa alla Rinascita. Stesso discorso vale per Bellavita, cresciuto nel Noto poi passato alla Rinascita e adesso nuovamente al Noto. Doppio ex nella Rinascita: i fratelli Salemi, Massimo e Corrado. Soprattutto Massimo ha vestito più volte le maglie del Noto ai tempi della Promozione e al primo anno di Prima Categoria.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo